Attività didattica dottorato

L’attività formativa dello studente di dottorato è basata su corsi specifici, anche in collaborazione con altri Atenei, su scuole di dottorato residenziali e su corsi interdisciplinari.
I dottorandi sono anche invitati a partecipare ai Colloqui organizzati dal Dipartimento di Fisica.
Il dottorando deve acquisire in totale un minimo di 8 crediti formativi (cfu).
Il Collegio dei Docenti raccomanda che la maggior parte dei crediti vengano acquisiti nei primi due anni di dottorato.

a. Ogni anno il Dottorato di Ricerca in Fisica ed Astronomia attiva localmente vari corsi specifici, fra cui il dottorando può scegliere. I crediti formativi (1 cfu/8 ore di lezione) vengono assegnati in seguito al superamento di un esame. Almeno 4 cfu vanno acquisiti con i corsi specifici. In accordo col coordinatore il dottorando può frequentare anche corsi extra-ateneo.

b. I dottorandi sono invitati a partecipare a scuole residenziali di dottorato, nazionali o internazionali, su temi specifici. Le scuole vengono concluse con un seminario da parte dello studente in base al quale vengono assegnati i crediti formativi (massimo 2 cfu).

c. Ogni anno la Scuola di Dottorato attiva numerosi corsi di carattere interdisciplinare (management della ricerca, grant writing, ecc.) fra cui il dottorando può scegliere. Almeno 2 cfu vanno acquisiti da questi corsi.

È inoltre previsto che alla fine del primo e del secondo anno il dottorando illustri la sua attività di ricerca in un seminario aperto a tutto il Dipartimento.